Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Valutazione attuale: 3 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella inattivaStella inattiva

 

Attenuatore resistivo

50 ohm 0..91 dB

fig1

Un semplice progetto per la realizzazione di un piccolo attenuatore a 50 ohm, con attenuazione variabile da 0 a 91 dB in passi da 1 dB. L'attenuatore e realizzato su un piccolo circuito stampato delle dimensioni di circa 13,5 cm x 2,5 cm. La variazione di attenuazione è ottenuta con dei microdeviatori a levetta, in passi di attenuazione:1-2-3-5-10-20-20-30 dB. Gli elementi resistivi sono dei smd 1206. Per raggiungere i valori di resistenza necessari, partendo dai valori standard, sono previsti resistori  da collegare in parallelo, come visibile dallo schema elettrico. Per i valori di attenuazione più alti (20-30 dB), è indispensabile l'uso di schermi elettrostatici tra le due sezioni dei microdeviatori. E' opportuno non alimentare l'attenuatore con potenze superiori ad 1 Watts. 

 

 

 

Argomenti correlati:

Schema elettrico:  attenuatore 50 ohm

PCB:   PDF

PCB:   gerber

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

foto4Aggiorniamo il Control Box del rotore d'antenna

 

Nel numero di Febbraio 2013 di RadioKit Elettronica, a pagg. 9-13, è stato pubblicato il mio articolo su un Control Box a microprocessore. Normalmente tra l’invio dell’articolo e la pubblicazione passa un lasso di tempo consistente. Ciò fortunatamente è di buon auspicio per noi sperimentatori, significa che nonostante le difficoltà nel reperimento dei materiali e nei dispositivi sempre più piccoli, le idee sono tante ed i progetti proposti innumerevoli. 

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

PL259 90°Connettore maschio UHF PL259 90°: montaggio 

 

Nelle connessioni dei cavi di antenna dei nostri RTX assai spesso vengono usati dei raccordi UHF a 90° seguiti dal classico PL259 come terminazione del cavo di discesa. Reputo inutile l'uso della curva e successivo connettore, quando sul mercato sono disponibili dei connettori PL256 a 90°. Il problema è  trovarli! Dopo aver cercato, inutilmente, nelle fiere nazionali di settore, connettori PL a 90°, li ho trovati ed acquistati in Cina tramite Ebay (lm4871n) ad un prezzo onesto: 4 $ l'uno.

Stranamente pur nella concomitanza delle festività natalizie, i connettori sono arrivati in una ventina di giorni. Sembrano di buona fattura e l'isolante, secondo la dichiarazione del venditore è in teflon (PTFE). Il montaggio è semplice e rapido, le fotografie illustrano i diversi passaggi.
Nella foto 1 sono mostrati due connettori PL maschio a 90° con i relativi accessori.

  1. La prima operazione consiste nello sguainare il cavo RG213 rimuovendo la guaina per una lunghezza di circa 20 mm. Ho trovato molto comodo l'attrezzo visibile nella foto 2: un piccolo tagliatubo economico acquistato alla Brico. Con un minimo di attenzione è possibile incidere la guaina esterna senza compromettere la schermatura di rame sottostante. Ricordarsi di inserire preventivamente nel cavo il dado di fissaggio, la rondella metallica ed il manicotto elastico. (foto 3)
  2. Rimuovere completamente la guaina ed inserire la seconda rondella metallica, di diametro inferiore, che andrà ad 'appoggiarsi' sul bordo della guaina tagliata. (foto 4)
  3. Ora è possibile 'smagliare' lo schermo aprendo con un piccolo giravite la calza allargandola e distribuendo i conduttori in modo uniforme. (foto 5)
  4. Infine inserire l'ultimo elemento il cui cilindro andrà ad inserirsi tra l'isolante del conduttore centrale e la calza. Spingere con forza sino a serrare i conduttori della calza tra la rondella e l'ultimo inserto, 'rasando' poi con un paio di forbici i conduttori in eccesso. (foto 7)
  5. Ora non resta che rimuovere 8 mm di isolante del conduttore centrale (foto 8), stagnare il conduttore, ed inserire il cavo nella sede del connettore. Serrare il dado esterno di fissaggio avendo l'accortezza, nel caso si stia montando il secondo connettore, di orientarli opportunamente, l'uno rispetto all'altro. Ad esempio i due connettori a 90° possono essere rivolti dallo stesso lato oppure rivolti l'uno da un lato, l'altro verso il lato opposto, poi serrare il dado di fissaggio.
  6. Resta l'ultima connessione, saldare cioè il conduttore centrale al supporto centrale del connettore. (foto 10)

 

View the embedded image gallery online at:
http://i6dvx.it/it/lavori-in-corso.html#sigProId7cb7b0c606

 

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

 

trasformatore EHT ex TVC

       Ferriti per Balun e trasformatori EHT

Girovagando in rete mi è capitato di leggere la proposta relativa all’uso di ferriti recuperate da trasformatori EHT (Extra HightTension) di televisori per realizzare Balun. Le opinioni in merito all’utilizzo di tali ferriti non erano omogenee ma sufficientemente intriganti. Incuriosito dunque dall'idea mi sono procurato un gruppo EHT smontandolo da un vecchio telaio di un TVC Grundig. Il trasformatore con i suoi avvolgimenti si presentava come nella prima fotografia. Con tanta pazienza si è proceduto alla rimozione degli avvolgimenti.